Muore di parto, l’anestesista è ubriaca

Filed under Esteri, Lifestyle, Notizie, Salute

In Francia, nell’ospedale di Orthez, sui Pirenei, è stato chiuso il reparto maternità dopo che una donna è morta di parto, anche a causa dell’anestesista che era ubriaca.

L’incidente è avvenuto nella notte tra il 26 e il 27 settembre, durante un parto cesareo in anestesia generale. Una giovane di 28 anni è stata vittima di un arresto cardiaco.

Le autorità sanitarie hanno deciso lunedì l’immediata sospensione dell’attività della maternità nell’ospedale.

Convocata dalla polizia martedì, l’anestesista, 45 anni, aveva un tasso alcolico nel sangue superiore alla norma e ha ammesso di avere “un problema patologico con alcool”.

La donna è stata incriminata giovedì per “omicidio involontario aggravato dalla chiara e deliberata violazione dell’obbligo al principio di prudenza e sicurezza”.

Il comportamento è punibile con 5 anni di reclusione.

L’ospedale di Orthez oltre ad avere un’anestesista con problemi di alcol ha anche altre difficoltà. Secondo il magistrato che si sta occupando del caso erano inidonee anche le condizioni in cui l’anestesia ha avuto luogo.

Related posts:

Il diabete accelera l'invecchiamento cerebrale
Flakka: la droga da 5 dollari che ha ucciso parecchie persone in Florida
Papa Francesco: rubare e diffondere documenti è un reato
Da 40 anni, in Bangladesh, le acque sono avvelenate dall'arsenico
Bambino: la sindrome da scuotimento può essere molto pericolosa
Cimiteri monumentali: firmato un protocollo d'intesa

You must be logged in to post a comment Login