Pakistan: arrestati gli aggressori di Malala

Filed under Esteri, Notizie

I presunti aggressori di Malala Yousafzai sono stati arrestati in Pakistan. Ad annunciarlo venerdì è stato l’esercito pakistano, che ha fermato dieci ribelli talebani, sospettati di aver sparato alla giovane attivista, allora 12enne, mentre era su un bus scolastico.

Gli arresti sono stati effettuati nell’ambito di un’operazione militare massiccia ancora in corso nel nord-ovest del Pakistan, il rifugio dei talebani.

La cattura è avvenuta due anni dopo l’episodio che era quasi costato la vita della giovane attivista, che già allora difendeva il diritto delle donne all’istruzione.

Il padre della ragazza, che ora vive a Londra, ha detto che gli arresti effettuati sono un “primo passo”, “una reale speranza per le centinaia di migliaia di persone colpite dal terrorismo” nel Paese.

Related posts:

Adolescenti arrestati in Marocco per aver pubblicato un loro bacio si Facebook
Il Papa a Nairobi: conflitto e terrorismo nascono dalla povertà
Corea del Nord: Kim Jong-un ordina di tener pronte le armi nucleari
Da 40 anni, in Bangladesh, le acque sono avvelenate dall'arsenico
Salah Abdeslam in isolamento in una prigione di Parigi
Napoli: ripresa dell'attività vulcanica ai Campi Flegrei

You must be logged in to post a comment Login