Trovati in Marocco i resti del più grande dinosauro predatore

Filed under Scienza

I resti del più grande dinosauro predatore, mai trovati, uno Spinosaurus, sono stati rinvenuti nei pressi di Erfoud,  in Marocco. A riferirlo la rivista ‘Science’.

Con 15 metri di lunghezza, una ventina di denti taglienti e un muso lungo e stretto, questo dinosauro carnivoro è vissuto circa 95 milioni di anni fa.

Più grande del Tyrannosaurus Rex, vissuto in Nord America, milioni di anni dopo la scomparsa dello Spinosaurus, i resti dell’animale che sono stati trovati appartengono al più grande dinosauro predatore conosciuto, che è vissuto sul pianeta.

Il colosso di 20 tonnellate divorava anche pesce, era una sorta di incrocio tra un’anatra e un alligatore e aveva tratti anatomici che gli permettevano di vivere in un ambiente semi-acquatico. L’animale gigante poteva nuotare e anche di camminare sul terreno fangoso.

Scoperto da un paleontologo 32enne dell’Università di Chicago, Nizar Ibrahim, che era andato alla ricerca di un altro esemplare nel Sahara marocchino nel 2008, il ritrovamento costituisce un ìimportante vicenda.

L’ultimo scheletro di uno Spinosaurus, conosciuto in tutto il mondo, fu distrutto nel 1944 dai bombardamenti degli Alleati su Monaco di Baviera, dove un paleontologo tedesco lo aveva conservato preziosamente.

Per ricostruire l’immagine dello scheletro completo dello Spinosaurus trovato di recente, gli scienziati hanno combinato le informazioni provenienti dalle ossa trovate a Erfoud e le versioni digitali delle ossa descritte dal paleontologo tedesco.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login