Adolescente inventa un’app per ridurre il cyberbullismo

Filed under Esteri, Notizie, Tecnologia

Una adolescente di 14 anni ha creato un software per ridurre il cyberbullismo ed è risultata finalista alla Fiera della scienza di Google.

Il progetto, creato da Trisha Prabhu, ha il potenziale di ridurre di oltre il 90% il bullismo informatico.

ll software,  Rethink (ripensamento), è uno dei 15 finalisti alla fiera della scienza di Google, i cui vincitori saranno annunciati nel mese di settembre.

Il programma mette in guardia gli adolescenti sul contenuto offensivo dei messaggi che stanno progettando di pubblicare e aiuta a pensare prima di agire.

“Questo messaggio può essere offensivo per gli altri. Ti piacerebbe smettere, rivedere e ripensare prima di postare?”, suggerisce il software all’orecchio del suo giovane utilizzatore.

Sperimentato con 300 studenti della scuola di Trisha il programma nel 93% ha fatto desistere dal postare messaggi offensivi.

Oltre ad impedire il cyberbullismo, il software può anche avere un effetto positivo sulla capacità decisionale degli adolescenti, aiutandoli non solo nei social media ma anche nel mondo reale, oltretutto la capacità decisionale matura interamente intorno ai 25 anni.

Trisha frequenta la terza media di una scuola dello stato di Naperville, in Illinois (Usa) e vuole diventare un neuroscienziato.

Ammira Charles Darwin e Louis Pasteur.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login