UA-72767483-1

Ferguson: la famiglia di Michael Brown si chiede cosa si aspetti prima di arrestare il poliziotto

Filed under Notizie

Il giovane nero Michael Brown, ucciso dalla polizia il 9 agosto scorso, è stato ammazzato con sei colpi di pistola, di cui due sparati in testa, secondo un’autopsia privata i cui risultati sono stati pubblicati dal New York Times.

Michael Brown, giovane afro-americano 18enne, quando è stato ucciso, secondo un testimone, aveva le mani in aria, ciò nonostante, il poliziotto gli ha sparato, il 9 agosto scorso.

La scena dell’uccisione di Michael Brown è stata anche ripresa da una ragazza che quel pomeriggio a Ferguson era in casa e per caso stava alla finestra.

Intanto la famiglia di Michael Brown chiede di cos’altro hanno bisogno le autorità degli Usa per arrestare l’assassino del loro figlio.

il procuratore generale Eric Holder di H.. Jr si recherà nel sobborgo di St Louis, dove il giovane è stato ammazzato, mercoledì, per incontrarsi con gli agenti dell’FBI e procuratori che stanno indagando sul poliziotto che ha sparato all’adolescente nero disarmato.

 

 

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login