UA-72767483-1

OMS: l’epatite può essere sconfitta

Filed under Lifestyle, Salute

L’eliminazione dell’epatite virale, che ogni anno provoca 1,4 milioni di morti, potrà essere raggiunta se si mobiliteranno le risorse tecniche, finanziarie e la formazione necessaria.

Lo ha dichiarato l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

“È possibile eliminare l’epatite virale. Stiamo facendo un appello ai leader del mondo” per sensibilizzarli, dato che ora si può “realmente sconfiggerlo”, ha detto Samuel So, esperto dell’OMS.

“Abbiamo finalmente i trattamenti necessari. Alcuni farmaci hanno dimostrato di poter guarire il 90% dei pazienti che li assumono”, ha dichiarato, invece, Stefan Wiktor, direttore del Programma mondiale per l’epatite dell’OMS.

E’ necessario e urgente agire non solo perché ci sono 1,4 milioni di persone che muoiono ogni anno a causa dell’epatite, ma anche perché ci sono 500 milioni di persone che vivono con uno dei virus della malattia senza saperlo e possono continuare a trasmetterlo.

L’epatite è un’infiammazione del fegato, causata nella maggior parte dei casi, da un’infezione virale causata da uno dei 5 virus principali: A, B, C, D, E.

I più pericolosi virus quelli del tipo B e C in quanto possono scatenare cirrosi e cancro del fegato.

Le raccomandazioni dell’OMS giungono in prossimità Giornata mondiale dell’epatite, che si celebra ogni anno il 28 luglio.

La data prescelta corrisponde alla nascita del dottor Baruch Samuel Blumberg, lo scopritore del virus dell’epatite B.

You must be logged in to post a comment Login