Chi consuma pesce vive due anni in più

Filed under Notizie

Gli adulti più anziani, se hanno elevati livelli di acidi grassi nel sangue, quelli che si trovano in misura maggiore nei pesci grassi, vivono in media, 2,2 anni in più, quando consumano pesce per due volte alla settimana, rispetto a chi non mangia pesce, secondo un nuovo studio fatto dalla Harvard School of Public Health e dall’Università di Washington.

sgombroLo studio comparso sugli Annals of Internal Medicine, dice che mangiare pesce almeno due volte alla settimana riduce il rischio di mortalità fino al 27% e il rischio di morte per patologie cardiache del 35%.

Nicholas Bakalar, capo della ricerca, col suo team ha esaminato i dati raccolti nell’arco di 16 anni, relativi a 2.700 persone di età superiore ai 65 anni e in buona salute, a cui erano state rilevate le quantità di omega 3 nel sangue e in particolare dell’acido docosaesaenoico (DHA), dell’acido eicosapentaenoico (EPA) e del docosapentaenoico (DPA).

Molti studi precedenti avevano già suggerito che gli acidi grassi polinsaturi omega-3, che si trovano in abbondanza nei pesci d’acqua salata oleosi (tonno, sgombro, aringa), influenzano favorevolmente la salute cardiovascolare e il funzionamento del cervello.

Related posts:

Il fondatore di Facebook è il sesto uomo più ricco del pianeta
Messico: aumentate le farfalle monarca
Morta l'architetta anglo-irachena Zaha Hadid
Palmira: trovata fossa comune con 42 cadaveri
Ai Confini Tra Sardegna e Jazz per i terremotati
Milano, una serie di appuntamenti con CANTIEREMEMORIA

You must be logged in to post a comment Login