UA-72767483-1

La sigaretta fumata appena svegli è quella più pericolosa

Filed under Lifestyle

Più un fumatore inizia ad accendersi la sigaretta di prima mattina, più aumenta il suo rischio di ammalarsi di cancro orale o del polmone.

sigarettaI ricercatori della la Penn State University, negli Stati Uniti, hanno detto che i fumatori, i quali fumano una sigaretta appena svegli, hanno più alti livelli di un fattore cancerogeno chiamato NNAL nel loro sangue, rispetto ai fumatori che si astengono dal fumare nella prima mezz’ora e ciò indipendentemente dal numero di sigarette consumate al giorno.

Nello studio statunitense, è stato osservato che il 32% dei partecipanti (circa 1945 persone) fumava la prima sigaretta appena 5 minuti dopo il risveglio, il 31% nei 6-30 minuti dopo il risveglio e il 18% durante i 31-60 minuti dopo.

Il livello di NNAL nel sangue è correlato all’età della persona, a quando ha iniziato a fumare, al suo genere, maschile o femminile, e a quanto abbia vissuto con un altro fumatore nella stessa casa.

Gli esperti pensano che coloro i quali iniziano a fumare molto presto di mattina potrebbero inalare il fumo molto di più degli altri e questo spiegherebbe gli alti livelli di NNAL.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Cancer, Epidemiology, Biomarkers and Prevention.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login