UA-72767483-1

Netflix sbarca in Europa, ma non in Italia

Filed under Tecnologia

Il servizio americano di video online Netflix ha annunciato mercoledì un’espansione su larga scala in Europa, dove si attiverà in sei nuovi paesi.

Il gruppo trasmetterà in lingua francese e tedesca, offrendo il servizio in Francia, in Belgio, in Svizzera, in Lussemburgo, in Germania e in Austria.

Con questo nuovo servizio gli utenti della banda larga in questi paesi potranno sottoscrivere Netflix e guardare una vasta selezione di film e di serie televisive, di Hollywood, locali e globali, dove e quando vogliono, sui televisori, sui tablet, sui telefonini, sui computer e sulle console per giochi.

Netflix, nata come società di noleggio Dvd e videogiochi via internet, aveva lanciato il suo primo servizio nel 2007 negli Stati Uniti, oggi vanta un totale di oltre 48 milioni di abbonati in più di 40 paesi.

È presente soprattutto in America Latina e ha investito molto negli ultimi anni in Europa, dove è approdata nel 2012 nel Regno Unito, in Irlanda, la Danimarca, in Finlandia, in Norvegia e in Svezia e, poi, nei Paesi Bassi nel 2013.

Il servizio attualmente costa 7,99 dollari negli Stati Uniti dove il gruppo ha 35 milioni di abbonati.

Non si sa se presto ci sarà un lancio della piattaforma in Italia. Secondo indiscrezioni il lancio potrebbe avvenire entro l’estate, a seguito di un accordo con Vodafone, ma non c’è niente di certo.

You must be logged in to post a comment Login